Gestionale cloud per associazioni e organizzazioni non profit: come scegliere il migliore?

Blog Non Profit

Gestionale cloud per associazioni e organizzazioni non profit: come scegliere il migliore?

Scegliere un software gestionale per un’associazione, cooperativa, fondazione o una qualunque organizzazione non profit è una notevole decisione. Ti aiutiamo con questa lista.

5 agosto 2020

Scegliere un software gestionale per un’associazione, cooperativa, fondazione o una qualunque organizzazione non profit è una notevole decisione. Più grande è l’organizzazione, più persone useranno il gestionale per fornire i servizi e mantenere efficiente tutta la struttura.

Soprattutto in periodi turbolenti per il non profit come la situazione post-COVID19, i software gestionali possono fornire l’infrastruttura per garantire la continuità alle organizzazioni anche in tempi di crisi.

Per ottenere i maggiori benefici, è importante selezionare il gestionale migliore per le esigenze della singola organizzazione non profit.

Per rendere il processo di selezione più spedito abbiamo messo assieme una lista di 9 elementi chiave da cercare per scegliere il miglior software gestionale cloud per non profit.

Scegliere un gestionale per non profit di tipo SaaS

Quando un ente non profit, come un’associazione, decide di adottare un gestionale, le opzioni sono tre:

  • Costruirlo, ovvero la strada più lunga, costosa e anche pronta a rischi. C'è bisogno di un team di sviluppatori esperti, che sappiano sviluppare un software e metterlo in completa sicurezza. Avrai anche bisogno di avere sempre sviluppatori a disposizione per aggiornarlo e mantenerlo,

  • Comprarlo, ovvero il metodo tradizionale che prevede l’acquisto del pacchetto da un rivenditore. Spesso, però, i prezzi per un singolo acquisto sono alti, i tempi di sviluppo sono lunghi e spesso le tariffe di supporto e assistenza sono costosi pacchetti a parte,

  • Affittarlo: immagina un software gestionale che non è da comprare e installare in sede. Si trova nel cloud, permettendo a te e al tuo team di accedere e collaborare dovunque e comunque. Nel mentre che lo usi, chi produce il software lo tiene costantemente aggiornato, si occupa dell’hosting e fornisce pure un servizio di supporto. Questo e un SaaS (Software come Servizio)

Un gestionale cloud per non profit di tipologia SaaS offre servizi come quelli del gestionali installato in sede. Ma, invece che essere installato localmente, ti affidi a una infrastruttura cloud che ti offre un gestionale distribuito e configurabile per gli specifici bisogni dell’organizzazione non profit di cui fai parte.

Ad esempio, l’Unione Ciechi di Trento e riuscita ad avere l'accessibilità completa ai dati e a lavorare anche durante il lockdown del 2020 grazie alla recente adozione del gestionale cloud (SaaS) Revas in associazione.

A un quarto del costo delle loro precedenti soluzioni.

Come può un gestionale cloud aiutare le organizzazioni non profit?

I gestionali cloud di tipo SaaS scaricano le organizzazioni non profit di tutte le problematiche collegate ad avere in casa la propria soluzione software, come ad esempio l’aggiornamento, la manutenzione, la messa in sicurezza e l’hosting. I SaaS si definiscono Software come Servizio perché il venditore del software si occupa di fornire quei “servizi” alle organizzazioni non profit.

E non solo.

Un gestionale cloud non è sempre adatto a tutti i tipi di organizzazioni non profit. Molte non profit non si fidano a consegnare a terzi la gestione dei loro dati. E questo è doppiamente vero se sono organizzazioni che gestiscono dati sensibili. Allo stesso tempo, mantenere alti livelli di sicurezza attraverso tutti i propri software e servizi richiede molto lavoro.

Le aziende che forniscono software come servizi si occupano infatti prevalentemente di mantenere e gestire l'infrastruttura in modo da mantenere sempre i più alti standard di sicurezza e rispetto delle ultime normative privacy.

Lo sapevi che a Revas le applicazioni sono progettate assieme al DPO in modo tale da rispettare i più aggiornati criteri privacy?

Un software gestionale cloud per non profit aiuta anche ad abbattere i numerosi costi nascosti di avere soluzioni in casa o pagare una tantum (come i costi di installazione, assistenza tecnica e formazione) e velocizzare le attività in associazione.

Grazie all’emergere di software gestionali cloud per non profit, alle associazioni e agli altri enti viene lasciato il tempo di concentrarsi nei servizi che vengono offerti e nella crescita dell’organizzazione stessa.

9 elementi da cercare in un software gestionale cloud per non profit

Scegliere di investire in un software gestionale cloud può essere un grande passo per una non profit. Per questo motivo, abbiamo compilato una breve ma robusta lista che può essere usata per sceglierne uno.

Prendi carta e penna!

[Lista gestionale cloud per non profit #1] È davvero un gestionale cloud venduto come servizio (SaaS)?

Come abbiamo visto, i gestionali cloud come servizio forniscono numerosi benefici alle organizzazioni non profit. Molti venditori di software proclamano di vendere SaaS ma in realtà hanno solo spostato sul loro cloud il software.

La chiave per individuare un verso gestionale cloud come servizio per le non profit sono la continua innovazione e sviluppo.

Non vedrai mai versioni periodiche, aggiornamenti ogni tot o rilasci mensili, ma un sistema unico sempre aggiornato e in continua evoluzione in base ai bisogni dell’organizzazione.

[Lista gestionale cloud per non profit #2] È flessibile?

Con un software gestionale cloud venduto come servizio, avrai un hub centrale per gestire le risorse e le attività dei collaboratori o anche interi team.

E non solo!

Il gestionale dovrebbe permetterti di aggiungere con facilità nuovi utenti, implementare strategie, raccogliere i dati in maniera ordinata e ricavarne informazioni intelligenti.

[Lista gestionale cloud per non profit 3] Ci sono tariffe fisse?

Molti software gestionali per non profit offrono diverse tipologie di abbonamento per venire incontro alle diverse esigenze delle non profit. Il prezzo si basa di solito su numero di utenti, dimensione dell’organizzazione e insieme di funzionalità. Se serve una personalizzazione, di solito alcuni software gestionali la offrono come pacchetto aggiuntivo.

È importante conoscere subito in anteprima i costi delle eventuali personalizzazioni e come vengono generati per effettuare tutte le stime necessarie.

[Lista gestionale cloud per non profit 4] È scalabile?

Non è bello vedere la crescita di un’organizzazione venire bloccata solo per problemi tecnici, vero?

Con i software tradizionali, sono necessari costi aggiuntivi per aumentare spazi di archiviazione, nuove macchine o addirittura per aggiornare il software a versioni più avanzate. E spesso anche con un software classico in cloud.

Chiedi a chi vende software gestionali per non profit come servizio (SaaS) cosa succede in caso di aumento delle dimensioni delle attivita, dei dati o del personale.

[Lista gestionale cloud per non profit 5] È affidabile?

La sicurezza dei dati e la garanzia che le applicazioni siano sempre online sono fattori chiave da ricercare quando si deve scegliere un gestionale cloud per non profit.

[Lista gestionale cloud per non profit 6] I collaboratori riescono a usarlo?

Se vuoi un passaggio facilitato a un nuovo gestionale cloud SaaS per non profit, assicurati che i tuoi collaboratori che lo useranno ne siano capaci.

Vedi se ci sono guide online, video e se viene curata anche l’esperienza utente nella progettazione del prodotto.

[Lista gestionale cloud per non profit 7] È a prova di futuro?

Le tecnologie cambiano di continuo come anche le minacce informatiche, i requisiti e i dispositivi.

Quando scegli un gestionale SaaS per la non profit, è importante investire in servizi offerti da aziende che lavorano costantemente sull’innovazione e la ricerca, in modo tale da avere un software che non diventi obsoleto dopo due anni.

[Lista gestionale cloud per non profit 8] I termini di servizio sono equi?

I gestionali cloud per non profit venduti come servizio (SaaS) presentano un documento chiamato termini di servizio da sottoscrivere. I termini di servizio contengono le promesse fatte dal venditore al cliente e cosa succede se non vengono rispettate.

Controlla e chiedi sempre se le promesse messe in campo siano quelle che l’organizzazione non profit desidera e trova convenienti.

[Lista gestionale cloud per non profit 9] Com’e il supporto clienti?

Ultimo punto ma non meno importante, assicurati che il servizio clienti e il supporto siano efficaci ed efficienti. Se ci sono emergenze, sono veloci a rispondere? In quali orari sono disponibili? Il servizio è amichevole e professionale?

Avere risposte autentiche qui può essere difficile, dato che ogni venditore mostrerà sempre il meglio. Prova a contattare attuali o precedenti clienti per avere un quadro completo.

In conclusione

Le organizzazioni non profit stanno adottando software gestionali cloud (SaaS) per numerose buone ragioni. Maggiore accessibilità ai dati, collaborazione real time e più tempo da dedicare a prendere decisioni e fornire i servizi al meglio.

Queste tipologie di gestionali per non profit sono una scelta ideale per tutte le organizzazioni non profit che cercano soluzioni flessibili, innovative e scalabili per amministrare e gestire servizi e attività.

Un progetto sostenuto dall'Europa e dalla provincia di Trento

Un progetto sostenuto dall'Europa e dalla provincia di Trento

La piattaforma Revas è un progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, dallo Stato Italiano e dalla Provincia autonoma di Trento.

Dettagli